第58回 北野をどり ~ 58a edizione della Kitano Odori

marzo 25, 2010

La geisha Naosome, ritratta da Onihide.

Ballare sul palco di un vero teatro è molto differente dal farlo in una tatami room. Più vasto è lo spazio intorno, in cui si rischia di perdere la concentrazione, sempre grande l’emozione, in fondo al cuore, ma la perfezione dei gesti deve essere la stessa.

La Kitano Odori è stata per la prima volta appellata con questo nome nel marzo del 1952, quando le geisha di Kamishichiken si esibirono come evento di supporto alla Manto-sai (il festival delle infinite lanterne che cade ogni cinquanta anni), in commemorazione del 1050° anniversario per la morte di Sugawara no Michizane.

Fino ad allora era stata invece eseguita con il nome di Fukinkai.

Geiko e maiko sono sempre le protagoniste ineliminabili nei banchetti tradizionali ma le loro abilità sono molto più numerose: le esibizioni nella musica tradizionale in diversi stili, la padronanza di strumenti come lo shamisen, il flauto, lo tsuzumi e la perfezione nella danza classica giapponese. Devono inoltre conoscere l’antico dialetto di Kyōto e le tradizionali canzoni popolari che rappresentano un aspetto molto importante dell’intrattenimento nelle teahouse. I clienti abituali ricordano queste canzoni e si divertono molto a intonarle, insieme a loro, durante la serata. Si esercitano, quotidianamente, nella pratica e nella teoria per acquisire tutte le conoscenze e le abilità indispensabili a una geisha e la Kitano Odori è come un grande show aperto al pubblico durante il quale possono esibirsi in modo completo.

Non lascia dubbi l’interessante brochure: “Kamishichiken è il più antico e raffinato distretto, in Kyōto: noi formiamo le geiko con l’obiettivo di dar vita a un ristretto gruppo di eccellenti artiste piuttosto che a un vasto numero di mediocri intrattenitrici. Non a caso le nostre geisha sono ricercate per insegnare numerose arti, come lo shamisen, il tamburo, la danza e le tradizionali ballate negli stili kiyomoto, tokiwazu, kouta e nagauta…”

Oggi, l’intero Kamishichiken è in fibrillazione per la prima della Kitano Odori (25/3-7/4)!

Ogni anno, a primavera, per un breve periodo le danze delle geiko e delle maiko vengono rappresentate in pubblico nella Kamishichiken Training Hall: questo è ciò che chiamano Kitano Odori.

La performance è divisa in tre parti.

Nell’atteso gran finale tutte le geiko e le maiko balleranno al ritmo della Kamishichiken Serenade e la scenografia sarà lo splendore del tempio Kitano Tenmangu e dei suoi incantevoli boccioli di prugno in fiore.

Lo spettacolo di questo hanamachi è famoso per la sua complessità e sono poche le artiste che vengono scelte per rappresentarlo: solo le migliori possono averne il privilegio.

Kamishichiken è il più antico tra i red light districts di Kyōto e segue la scuola Hanayagi-ryu della danza Kyo-mai, a volte appellata anche come Kitano Kabuki. Questo stile infatti è proprio anche del Kabuki e il suo tratto distintivo è il movimento degli occhi. Il distretto venne costruito durante l’era Muromachi (1392 – 1568) con il legname avanzato nella riedificazione del vicino santuario: sette case vennero erette (da qui l’appellativo di Seven Upper Houses) per fornire dei punti di ristoro ai pellegrini che visitavano il Kitano Tenman-gū (Kitano Shrine) e il Nishijin (l’adiacente quartiere specializzato nella tessitura di kimono e obi).

Il suo simbolo rappresenta il dolce dango (団子; una sorta di focaccia ricavata dalla farina di riso, mochiko) che venne offerto a Toyotomi Hideyoshi, quando celebrò un grande tea-party proprio qui. Il nome deriva dall’unione di Kami (settentrionali), Shichi (sette) e Ken (fondazioni): esso è molto distaccato e differente dagli altri hanamachi, dunque poter dire di arrivare da un o-zashiki a nord rappresenta un piccolo privilegio.

Orientativamente la danza di primavera è celebrata tra il 15 e il 25 aprile ma, poiché la fioritura del sakura è variabile può essere anticipata o posticipata. Le artiste si esibiscono sempre presso il Kaburen Theater in Kamishichiken (ecco il numero di telefono per le informazioni e le prenotazioni: 075-461-0148) che dista appena quattro minuti a piedi dalla Kitano Tenman-gu-mae bus stop. Il teatro ha anche un delizioso giardino che, in estate, viene aperto al pubblico come beer garden e in cui le maiko si occupano, a turno, del servizio ai clienti. Esso offre tante occasioni di divertimento per tutti i gusti: per esempio si può assistere a spettacoli di canto e danza, bevendo sake e conversando amabilmente con gli altri ospiti. D’inverno lo stesso spazio viene utilizzato come sala da tè, altrettanto piacevole e incantevole da visitare.

La danza di primavera è un evento molto importante, a Kyōto: si celebra la magnificenza nella stagione della fioritura del ciliegio.

Io amo particolarmente il carattere kanji per sakura (桜). I kanji non indicano il suono delle parole ma il loro significato: il carattere kanji prende la forma dai contorni della figura che rappresenta. Il significato della parola può dunque essere compreso da questa forma. I caratteri romaji invece indicano i suoni. Quando tu leggi la parola ki (albero), tu sai qual è la corretta pronuncia ma non quale sia il suo significato.

I fiori di ciliegio sono incantevoli e lo è anche una donna che indossa un ornamento per capelli. Il carattere kanji per sakura è un’immagine di donna che indossa un ornamento per i capelli.

Fortunato chi, come gli acconciatori e i vestitori, avrà accesso al frenetico dietro le quinte dello show o chi, come il mio amico Onihide, prima dello spettacolo si vedrà preparare il tè dall’elegante Naosome. 

Ryurei style Tea Ceremony

立礼:Ryurei is the modern way of tea serving (sitting on the seat)

Assistant: Maiko Umechiho
Host: Geiko Naosome

Photos powered by Onihide

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: