第61回京おどり ~ 61a edizione della Kyo Odori

aprile 3, 2010

Il tratto del fiume Kamo tra i ponti Shijo e Donguri, dove i tre santuari portatili venivano purificati durante il Gion Matsuri, era chiamato Miyagawa. Nei pressi sorgeva un distretto conosciuto per le sue Kabuki house all’interno delle quali i giovani attori erano educati. Lì, in seguito, furono costruite delle teahouse con lo scopo di nutrire e intrattenere i clienti al termine delle performance. In questi edifici erano offerti anche i servizi delle geisha. Con il tempo i piccoli teatri svanirono e rimasero solo le teahouse: allora il distretto diventò famoso come Miyagawa-cho (宮川町).

La Hanayaka (brillantemente pittoresca) Kyo Odori si tiene al teatro del Miyagawa-cho Kaburenjō, seguendo la Scuola Wakayagi, solitamente dal primo sabato alla terza domenica del mese di aprile, per il piacere dei giapponesi e degli stranieri.

La prima rappresentazione si è svolta presso il teatro del Miyagawa-cho Kaburenjō nel 1950. Dipingendo sapientemente, attraverso la danza, luoghi e avvenimenti famosi in Kyōto, questo spettacolo gode di una grande popolarità. Dopo il quinto anno dall’inaugurazione lo show venne provvisoriamente trasferito al teatro Minamiza ma, nel 1969, con il completamento del nuovo teatro del Miyagawa-cho Kaburenjō (in Higashiyama Ward) tornò all’originale collocazione.

Per chi lo desidera, in attesa della Spring Dance, si può godere della cerimonia del tè.

Leggo dalla deliziosa brochure, del 2007: “Il lungo e freddo inverno ha finalmente lasciato il posto all’arrivo della primavera, nell’antica capitale di Kyōto, e la Kyo Odori è sempre un benvenuto e un ulteriore, vivace dono alla profumata stagione. Famose per la loro bellezza, le geisha e le maiko del Miyagawa-cho colorano di grazia il palco per offrire, dal vivo, divertenti ed eleganti ritratti della nostra cultura, del gusto locale, e storie ambientate in posti diversi che vanno da un capo all’altro della città… La sabbia nella clessidra scivola via troppo in fretta, ma ci auguriamo che le sette scene della performance di quest’anno vi trasmettano il senso della tradizione e della bellezza incarnate dalle nostre arti tradizionali”.

Le artiste probabilmente sono giunte in teatro fin dal mattino, le immagino riunite dietro il sipario, avvolte nei loro nuovi costumi, mentre gli insegnanti impartiscono ancora le esatte istruzioni per ogni dettaglio, da come impugnare i ventagli a dove rivolgere gli occhi.

Si legge sul programma, del 2008: “Con la fine dell’inverno, che è stato più rigido che mai, le verdi montagne e i venti profumati di Kyōto si rivelano ora particolarmente piacevoli. In questa gradevole stagione, accarezzata dalla gentile luce della primavera, noi siamo ancora una volta orgogliosi di presentare la nostra annuale Kyo Odori!
Ci teniamo a esprimere la nostra gratitudine a tutti coloro, tra voi, che hanno trovato il tempo, nelle loro impegnative giornate, per assistere alla performance di oggi… Iniziamo con una tradizionale canzone di accompagnamento a una danza eseguita dalle nostre affascinanti geiko e maiko, in una tipica o-zashiki room di Miyagawa-cho. Lo show proseguirà con un poetico ritratto di ciascuna delle quattro stagioni, a Kyōto: impareggiabile la bellezza delle scene ambientate sulle montagne e nei campi dipinti attraverso un’evocativa danza…
Per l’evento di quest’anno, ci siamo impegnati in numerose prove e in un’appassionata pratica. Dopo aver visto i frutti del nostro lavoro, ogni commento che vorrete formulare, riguardo allo spettacolo, sarà infinatamente gradito.
A nome di tutto il distretto di Miyagawa-cho, esprimo la sincera speranza che tutti voi possiate apprezzare il meraviglioso show che è la Kyo Odori…”

Nel maestoso finale invece si possono ammirare tutte le maiko e le geiko, insieme, sul palco: è la flamboyant Miyagawa Ondo dance!

Leggo ancora dal programma: “Con l’arrivo di un’altra splendida primavera nell’antica capitale, noi ci esibiamo di nuovo nella pittoresca Kyo Odori. Celebrando la Kyo Odori, ogni anno, il nostro kabukai si prefigge di aiutarci a migliorare nelle arti e di scoprire nuovi talenti per tutte le performances tradizionali del distretto. Siamo certe che la nostra incondizionata devozione e la passione per la danza classica ci renderanno capaci di non deludere le vostre aspettative. . .”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: