Micropop & Nipposuggestioni

maggio 10, 2010

Dal 12 maggio al 30 giugno 2010
@ ANGELart Gallery
(via UGO Bassi, 18 quartiere ISOLA, Milano)

Concept e guideline della mostra:
Un’analisi che parte dalla generazione SUPERFLAT di Murakami e NARA, che arriva fino alle ultime tendenze MICROPOP giapponesi affondando le radici ancora prima da HOKUSAI, il grande maestro UKIYO-e dell’arte giapponese del periodo EDO, l’artista che con la sua esigenza di catturare “l’immagine in movimento” e nella quotidianità ha realizzato i primi MANGA intorno alla fine del settecento e l’inizio dell’ottocento…
L’esposizione offre un punto di vista privilegiato, un osservatorio per immagini che ci dimostra come l’arte europea, dopo aver colonizzato il mondo a livello economico e culturale nei secoli scorsi, oggi si stia sempre più aprendo e mettendo nuovamente in discussione. Un’apertura multi linguaggio e interculturale che preannuncia la società del futuro.
Possiamo così avere esperienza diretta della cavalcata senza sosta, inarrestabile delle figure kawaii, dei carachter, dei manga, ideogrammi e icone, lanciati alla pacifica conquista dell’immaginario collettivo e dell’iconografia del mondo capitalisticamente avanzato.
Dopo oltre un secolo dall’importante fascinazione estetica subita dalla generazione di Monet e Van Gogh da parte dell’arte UKIYO-e, la cultura giapponese ritorna ad avere un forte impatto visivo sulle nuove generazioni di artisti del nostro millennio, attraverso i manga e le anime. Una linea temporale che parte dai manga di Hokusai fino alle ninfee di Monet, da Osamu Tezuka e l’invenzione di Goldrake di Go Nagai fino alle borse LUIS VUITTON di Murakami, passando da Hello Kitty fino alle ultime tendenze micropop

Artisti (da Giappone, Italia, Israele, Francia, USA e Canada):

TOMOKO NAGAO (Japan); AYA  TAKANO (Japan); NICOZ  BALBOA (Italia/Francia); KUKULA (Israele/USA); ALEX  GROSS (USA); FRANCESCO DE MOLFETTA (Italia); G.VENEZIANO (Italia); MARCO CERUTTI (Italia); ENZO   FORESE (Italia); MOT8 (Japan);
M. DZAMA (Canada); ANDY (Bluevertigo, Italia).
A cura di Christian Gancitano, in collaborazione con:
Ass. Culturale Giappone in Italia, OCHACAFFE’, atelier spazio XPO, SOSUSHI,
Grafo Creatività Produttiva.

La mostra, grazie alla media partnership di OCHACAFFE’ ed alla collaborazione di SOSUSHI, potrebbe svilupparsi anche in una versione itinerante da portare presso fiere del comics (sezioni manga e anime giapponesi) e raduni COSPLAY.
L’approfondimento su Hokusai è realizzato in collaborazione con l’associazione Giappone in Italia che darà anche visibilità all’iniziativa sul suo blog, con interventi del curatore e con un banner sul sito frequentato da una delle più importanti e numerose community in Italia di giapponesi e persone appassionate alla cultura giapponese.
Durante il periodo di durata della mostra sono previste conferenze e interventi collaterali, in varie sedi.

Le tematiche delle conferenze e lo slide show collegato sono relative al concept, con eventuali rimandi al periodo EDO e alla resa estetica del food e delle arti applicate nel periodo dell’arte UKIYO-e giapponese.

Info: www.angelartgallery.it

Powered by…


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: