Ciao, Luca!

novembre 30, 2015

Luca De Filippo

Una rosa rossa, una bianca, una margherita.
I simboli dell’Arte della tua famiglia: la passione, la purezza e l’elegante semplicità.
Ed un po’ di peperoncino, un portafortuna per questo tuo nuovo Viaggio.
Ciao, Luca.

Annunci

Questo slideshow richiede JavaScript.

Andrea Ropes & Clementine Poulain, ritratti di Miriam Bendìa & Iron Lion Zion.

〽 🎬 👘

Leggi il seguito di questo post »

Kinbaku Night

novembre 27, 2015

Kinbaku Night

Davide La Greca MaestroBD, Chiara Minou Rossi, Pat Foster, Andrea Ropes, Sandro Esse (La Regina Nera), grazie a tutti, per l’indimenticabile serata.
Ci avete regalato emozioni, ricordi e splendide immagini che, nei prossimi giorni, cercheremo di condividere con voi.

Buonanotte e Sogni di Corde.

Leggi il seguito di questo post »

E’ potente il fascino delle corde e Lei sogna di accarezzarle e di lasciarsi accarezzare…
Ma non ha il coraggio, ancora, di esporre la propria pelle ed il proprio cuore.
E così non si muove, resta immobile e continua solo a sognare sognidicorde.

Alla ricerca dell’Iroke.

Cuore: Chiara Minou Rossi
Sensei: Davide MaestroBD
Occhi: Iron Lion zion

Progetto artistico: Miriam Bendìa

Questo slideshow richiede JavaScript.

E’ potente il fascino delle corde e Lei sogna di accarezzarle e di lasciarsi accarezzare…


Ma non ha il coraggio, ancora, di esporre la propria pelle ed il proprio cuore.

Leggi il seguito di questo post »

Insieme per la Musica 2015

novembre 14, 2015

Leggi il seguito di questo post »

Chi sei e che cos’è La quarta corda?

Mi chiamo Andrea, sono un violinista, un esperto di formazione, di educazione sessuale e mi occupo di bondage giapponese. La quarta corda è quello che potremmo chiamare il mio progetto artistico: faccio corsi, performance, shooting, video, partecipo ad eventi sul tema. È un modo per esprimermi, per fare conoscere il bondage giapponese ed il modo in cui io lo faccio.

la quarta corda

Foto: Andrea Baccetti
Model: Arinel

Suonare sulla quarta corda è una modalità esecutiva che si può usare sul violino; significa suonare solo sulla corda del sol – la quarta appunto.

Ad esempio l’Aria dalla Suite in re maggiore di Johann Sebastian Bach è conosciuta anche come Aria sulla quarta corda perché un violinista ne ha fatto una versione da suonare in questo modo.

Visto che sono un violinista ma che lavoro con le corde anche in altri ambiti, mi piaceva usare questo nome che, pur non facendo riferimento al bondage, dà la possibilità di una doppia lettura.

Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: