Ayano

Ayano-san 彩乃, ritratto di Onihide.

Mie care amiche,

Ureshii Hinamatsuri (Felice Hinamatsuri), a tutte noi!   ;)

:*

Ayano

Ayano

Ayano-san 彩乃, fotografata da Onihide (7/03/2009).

maiko-ayano-with-hina-matsuri-dolls_03-2009_2

maiko-ayano-with-hina-matsuri-dolls_03-2009_3

La maiko Ayano (彩乃), fotografata da Onihide.

Il tre marzo, in Giappone, si tiene il Festival delle Bambole: Hinamatsuri (雛祭り).

La festa risale all’epoca Heian (794-1192), quando si celebrava il terzo giorno del terzo mese nel calendario lunare (corrispondente all’attuale aprile). In quel tempo era usanza festeggiare la primavera fabbricando bambole di carta (hina) sulle quali trasferire, con una cerimonia magica, malattie e sventure che avrebbero potuto affliggere la famiglia. Era la hina-nagashi (bambola galleggiante). Esse venivano poi gettate in un fiume eseguendo riti esorcistici. Ma nel dodicesimo secolo la nobiltà trasformò la festa in un’esibizione di bambole riccamente abbigliate con i costumi della corte imperiale, quale augurio di vita prospera e di un felice matrimonio. Dopo il diciassettesimo secolo l’usanza si diffuse in tutte le classi sociali e con l’adozione del calendario gregoriano la festa, oggi, ricorre il tre marzo.

Leggi il seguito di questo post »

hina-ningyō

living dolls

Il tre marzo, in Giappone, si tiene il Festival delle Bambole: Hinamatsuri (雛祭り).

La festa risale all’epoca Heian (794-1192), quando si celebrava il terzo giorno del terzo mese nel calendario lunare (corrispondente all’attuale aprile). In quel tempo era usanza festeggiare la primavera fabbricando bambole di carta (hina) sulle quali trasferire, con una cerimonia magica, malattie e sventure che avrebbero potuto affliggere la famiglia. Era la hina-nagashi (bambola galleggiante). Esse venivano poi gettate in un fiume eseguendo riti esorcistici. Ma nel dodicesimo secolo la nobiltà trasformò la festa in un’esibizione di bambole riccamente abbigliate con i costumi della corte imperiale, quale augurio di vita prospera e di un felice matrimonio. Dopo il diciassettesimo secolo l’usanza si diffuse in tutte le classi sociali e con l’adozione del calendario gregoriano la festa, oggi, ricorre il tre marzo.

Leggi il seguito di questo post »

Doll Face

febbraio 21, 2008

hina dolls

 

Sono esposte in un museo di Suzaka (prefettura di Nagano) 1.000 bambole hina (雛人形, hina ningyō), le caratteristiche bambole dell’Hina Matsuri (雛祭り), il Festival delle Bambole o la Festa delle Bambine, che si festeggia il 3 marzo in tutto il Giappone.

Le 1.000 bambole sono disposte su uno scaffale alto 6 metri con 30 mensoline.

I visitatori del museo hanno espresso il loro stupore per questa particolare mostra…

“Sono impressionata dal numero di bambole. Ognuna ha un’espressione così felice!”, ha detto Suzuki Yumiko, 25 anni, arrivata da Ueda (nella prefettura di Nagano).

Le bambole saranno in mostra presso il Sekai no Minzoku Ningyō Hakubutsukan (世界の民俗人形博物館, World Folk Doll Museum) di Suzaka fino al 13 aprile, come evento per festeggiare l’Hina Matsuri. Si suppone che la festa porti alle bambine bellezza e felicità!

Fonti: Bea e il Mainichi Daily News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: