Kyoto Reel

giugno 27, 2015

桜木 Sakuragi Tayū 太夫

Foto: kyoto-np

🎐

Congratulazioni alla nuova tayū che ha debuttato per la Wachigaya (輪違屋) ageya o Wachigaiya nel distretto di Shimabara (嶋原). Si tratta di 桜木 Sakuragi (albero di ciliegio)!   :)

E’ un nome molto importante, appartenuto ad una famosa tayū  del passato (anno di nascita e di morte sconosciuti), vissuta alla fine dell’epoca Edo e conosciuta anche come Yujo ( cortigiana) Sakuragi. Leggi il seguito di questo post »

Dettagli ~ 詳細

settembre 19, 2010

Kyoto: tayū
Copertina del calendario
un Giappone
di Paola Ghirotti
Dettagli 詳細 per il 2011
© 2010 Paola Ghirotti/Studio Ghirotti Gobesso

E’ possibile prenotarlo all’email
paolaghirotti@tiscali.it
oppure sul sito di Damiani editore.

Giappone, immagini e segni, dell’anno 2006,
Confini e colori del 2008,
un Giappone per il 2009:
i calendari della fotografa Paola Ghirotti sono diventati un punto di riferimento per chi è appassionato di fotografia e di Giappone.
E’ stato rileggendo un articolo di Umewaka Naohito, maestro di teatro Noh, che Paola ha scelto il dettaglio come tema per illustrare il calendario del 2011:

“I dettagli incorporano da sempre l’infinita varietà di elementi particolari che compongono il mondo del Noh.
Un elenco veloce comprenderebbe convenzioni, mentalità,
senso comune, etichetta, il modo di muoversi nei camerini, l’uso delle stanze in cui ci si cambia d’abito, le forme di inchino, il modo di consegnare il compenso per la prestazione artistica, la condotta della data scuola, il modo di indossare i costumi: tutti elementi composti in una costruzione a tasselli da diversi dettagli.”

Leggi il seguito di questo post »

勝山 [Katsuyama]

luglio 10, 2008

La stagione delle piogge rende malinconici. Si pensa molto e si ricorda troppo.

Da oggi fino al 24 luglio le senior maiko san esibiranno lo stile Katsuyama, durante il Gion Festival.

Fotografie tratte dal libro Nihongami No Sekai di Tetsuo Ishihara: la modella è la graziosa Shinahide san del distretto di Ponto-cho.

La maestosa pettinatura prende il nome da una famosa tayū vissuta nel diciassettesimo secolo dell’era Edo. In quel tempo essa era portata molto spesso dalle donne sposate, ma divenne fuori moda all’inizio dell’era Shōwa quando si cominciò a preferire acconciature più moderne (secondo il gusto occidentale) e meno complesse.

Dal libro Nihongami No Sekai (The World of Traditional Japanese Hairstyles) – Maiko no kamigata (Hairstyles of The Maiko), ecco come il maestro Tetsuo Ishihara realizza questa complicata pettinatura…

Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: